IN PRIMO PIANO

24 febbraio 2015

Diritti al futuro, nel carcere minorile di Napoli: oltre le sbarre, il riscatto

minorenni di Nisida

L'Istituto penale per minorenni di Nisida, ospita ragazzi tra i 18 e i 25 anni che finiscono di espiare la propria pena per reati commessi da prima della maggiore età. La struttura, unica in Italia che prevede anche una sezione femminile, si distingue per la promozione di attività e laboratori orientati alla riabilitazione dei ragazzi leggi tutto

17 febbraio 2015

Altieri, nelle cooperative 1,2 mln occupati

Rosario Altieri

"Secondo le elaborazioni realizzate da Alleanza Cooperative su base Istat, Censis e Eurispes, ad oggi le coop rappresentano il 9% del pil nazionale, danno lavoro a circa 1,2 milioni di persone, tra i quali il 52% è costituito da donne e oltre il 53% under 29". leggi tutto

11 febbraio 2015

Minori, Iori (Pd): 800mila alunni stranieri in Italia, più formazione insegnanti

alunni immigrati

"Gli alunni stranieri nelle scuole italiane sono quasi 800mila, pari all'8,8% del totale degli iscritti: è evidente che questo fenomeno impone un rafforzamento delle politiche di integrazione a partire da un investimento sulla formazione di insegnanti, dirigenti scolastici e famiglie" leggi tutto


15 gennaio 2015

Salvini venga a visitare una casa famiglia

La risposta della comunità Papa Giovanni XXIII alle accuse del leader della Lega Nord.

02 gennaio 2015

Case famiglia, non solo rifugio per ragazzi

“Dare impulso alle case famiglia, per promuovere nuova solidarietà e accoglienza in Basilicata”. Lo ha detto il Garante per l’infanzia, Vincenzo Giuliano, in occasione di vari contatti con i responsabili di queste strutture.

30 dicembre 2014

On line la Scheda informativa del minore

in formato .doc e .pdf

11 dicembre 2014

COMUNICATO STAMPA

A seguito delle ultime vicende relative alla "mafia capitolina", intendiamo ribadire con fermezza e determinazione, che è del tutto inopportuno, fuori luogo ed offensivo, generalizzare ed assimilare taluni "comportamenti e dinamiche", con chi con onestà e professionalità, nel pieno rispetto delle Leggi e delle regole, svolge il proprio fondamentale ruolo educativo.